top of page

L'ESSENZA DELLO YOGA E DEL MOVIMENTO ORGANICO

Immergersi nel proprio corpo, liberare le emozioni e ritrovare la vitalità in armonia con la creazione.




Ti racconto una storia

sulle piante.

Di come crescono

e di come si espandono.

Si ergono

verso il cielo

eppure tutto ciò di cui parlano

è la voglia di tornare

Alla radice: la madre

Una voce ce la racconta

ma noi spesso

non l’ascoltiamo.

La parole del corpo,

ci vengono a trovare

quando siamo a terra.

Quelle radici

che vorresti

spiegare

in una storia

da lasciare

all’umanità.


(A.H.H.)



La società è patriarcale: siamo abituati a contenerci negli spazi, a seguire norme e quadrati. Tutto (o quasi) è racchiuso tra linee rette: palazzi, libri, mobili. Questa è la caratteristica dell'energia maschile, del padre. Presi dai doveri spesso le nostre emozioni rimangono intrappolate tra la rigidità degli schemi. Per trovare l'equilibrio è importante praticare la rotondità, la fluidità. Lo YOGA ORGANICO è ricerca del movimento consapevole, è il bilanciamento necessario alla flessibilità tra maschile e femminile dentro di noi per imparare a cogliere l'origine delle cose, per tornare all'essenza, alla Madre. La madre sa ricevere, sa essere flessibile; si prende cura, abbraccia e accoglie.


Il caldo vince il freddo,
Il morbido vince il duro.

(Tao De Jing)


Con il passare degli anni la Default Mode Network (DMN) diventa sempre più grande: è l'aria del cervello dei cosìdetti automatismi e delle emozioni che influisce sulla capacità di focus e concentrazione. Più invecchiamo e più l'aria Default del nostro cervello s'ingrandisce. Secondo le neuroscienze per contrastare la crescita della DMN bisogna stimolare la materia grigia, l'area del cervello relativa alla memoria e alle funzioni motorie. La pratica dell'attenzione è la chiave: la scienza ha dimostrato in numerosi studi che lo yoga e la meditazione aiutano a ridurre notevolmente l'attività della DMN. Il punto è che spesso non si ha la costanza per sviluppare una pratica personale e non tutti hanno la voglia o la fiducia di studiare da autodidatti.





Come fare allora?


Per risolvere questo problema nasce lo YOGA ORGANICO, una pratica intuitiva di movimento somatico che consente di accedere alla saggezza innata del corpo, esplorare la propria fisicità e provare un profondo senso di liberazione ovunque si è. È un insieme di tecniche, una pratica per l'autoguarigione che combina lo yoga, il tai chi e il movimento libero per trovare le tue posture (asana) e coltivare l'equilibrio tra spazio dentro e fuori di te.

Adesso vediamo come le tre componeneti essenziali dello YOGA Organico e di come possa energizzare la tua presenza nello spazio, facilitando una connessione profonda tra corpo, mente e ambiente circostante.


TAI CHI - Il Tai Chi, un'arte marziale cinese caratterizzata da movimenti lenti e deliberati in armonia con cielo e terra, svolge un ruolo significativo nella pratica dello YOGA Organico. Il Tai-Chi favorisce la coltivazione della forza interiore, della lentezza e dell'armonia dei movimenti, aiuta a connettersi con l'energia cosmica. La fluidità e la grazia dei movimenti migliorano la consapevolezza del corpo, migliorano la postura e facilitano un senso di calma e radicamento interiore. Integrando i principi del Tai Chi nella pratica del Movimento Organico, le persone possono trovare un equilibrio tra forza e flessibilità, favorendo uno stato di centratura e tranquillità.




YOGA FLOW - Lo yoga del flusso implica la transizione in continuità tra posture, sincronizzando il respiro e con il movimento. Attraverso un flusso semplice e dinamico di asana, i praticanti sviluppano fiducia nella fluidiità, flessibilità mentale ed equilibrio dinamico. Lo YOGA Organico va oltre questo concetto, migliorando la sequenza fluida di movimenti si liberano le emozioni bloccate nei chakra più bassi, attivando così una profonda connessione mente-corpo e incoraggiando le persone a liberarsi e connettersi con l'energia sottile. Abbracciando l'essenza dello yoga flow, i praticanti imparano ad adattarsi e rispondere al loro ambiente, permettendo al corpo di fluire naturalmente.



MOVIMENTO ESPRESSIVO - Il movimento è un aspetto essenziale della pratica del Movimento Organico, permettendo alle persone di esplorare l'autentica espressione creativo del proprio corpo attraverso posture, suoni e parole. A differenza degli esercizi strutturati, il movimento autentico incoraggia le persone a attingere alla propria creatività e muoversi in modo naturale. È un invito a esplorare diverse ampiezze di movimento, sperimentare ritmi vari e liberarsi da limitazioni autoimposte. Abbracciando il movimento autentico, i praticanti possono accedere a un profondo senso di libertà, facilitando una connessione più profonda con il proprio corpo e favorendo l'espressione di sé.




Lo YOGA o MOVIMENTO ORGANICO è una pratica esplorativa di ricerca cosciente del legame mente-corpo attraverso l'interazione con lo spazio circostante. Invita all'autommersione e all'ascolto delle sensazioni, consentendo una connessione con l'intuizione sottile. Imparando a lasciarsi andare senza giudizio, a navigare tra il fluire e il rifluire del corpo in relazione al mondo interiore, si coltiva un senso di appartenenza alla creazione attraverso movimenti coscienti. Si realizza che il corpo è una parte integrante del più ampio intreccio della vita: non siamo entità separate, ma esseri interconnessi in un vasto e sempre mutevole universo.




Che le radici possano nascere dentro di te. Questa è la cura: la creazione di senso è momento per momento. Una cosa per volta significa vivere per l’eternità.


Words of Love by

@atom.heart.heron





62 visualizzazioni0 commenti
bottom of page